di Manuela 8 Aprile 2021
eataly

Eataly ha annunciato che chiuderà definitivamente gli store di Bari e Forlì. I due locali non riapriranno nemmeno dopo la fine dell’emergenza sanitaria. Se ricordate in precedenza Eataly aveva dichiarato che avrebbe chiuso temporaneamente lo store di Bari a causa del calo di fatturato provocato dalla crisi economica scatenata dalla pandemia.

All’epoca Eataly aveva semplicemente scritto sul sito del negozio che lo store di Bari sarebbe rimasto chiuso da lunedì 22 marzo, senza motivare o spiegare ulteriormente la questione.

Adesso, invece, arriva la doccia fredda per gli 80 dipendenti dislocati fra Bari e Forlì: i due negozi chiuderanno per sempre e non riapriranno neanche quando l’emergenza sanitaria sarà finita. Questa volta, è stata data una motivazione, seppur molto stringata. In pratica la decisione è stata presa considerando fattori di contingenza locali aggravati dalla pandemia.

Nonostante le chiusure di Bari e Forlì, però, i piani di sviluppo di Eataly al momento rimangono confermati. Bari e Forlì saranno gli unici negozi che non riapriranno. Eataly ha sottolineato, poi, che la priorità adesso verrà data alla situazione del personale. Per questo motivo sta lavorando di concerto con le organizzazioni sindacali per collaborare e per ridurre gli impatti di stabilità reddituale sul personale dei due negozi. Questo è quanto dichiarato dalla nota rilasciata da Eataly.

Recentemente, poi, Oscar Farinetti aveva anche dichiarato che Eataly non aveva preso un euro di ristori.

1