Elisabetta Canalis e il suo pollo alla piastra: “voglio conoscere chi ha scritto l’articolo”

Elisabetta Canalis confessa di non conoscere l'autore dell'articolo-ricetta del suo "pollo alla piastra", diventato virale sui social.

Vite-da-copertina-canalis-min

Si apre la ricerca al “genio del male” che scrisse l’articolo sul pollo alla piastra di Elisabetta Canalis. Avete presente? Certo che ce l’avete. Si tratta della ricetta del secolo, diventata virale sui social, tanto da avere una pagina Facebook che la ripubblica ogni Santo giorno, così, giusto per ricordarci che esiste.

La perfetta nemesi delle ricette distruggi coronarie di Chefclub (qualcuno dovrebbe dirgli di smetterla di spennellare quintalate di burro ovunque): un dietetico e semplicissimo pollo alla piastra. Gira da un lato, gira dall’altro e stop. Più facile di così, roba che Benedetta Parodi levate, tu e le tue ricette da ultimo minuto in cucina.

Ora, è caccia all’uomo. Mica tanto per chiedergli altre ricette, quanto perché la Canalis lo vorrebbe assumere come addetto al marketing. “Quella persona è riuscita a far diventare popolare un pollo alla piastra… è un genio del male”, dice l’ex velina felicemente emigrata negli Stati Uniti in un’intervista a FqMagazine in occasione del suo ritorno in tv, alla guida di “Vite da Copertina” su Tv8.

 

Insomma ragazzi, se siete cresciuti con il mito che quella ricetta fosse una Canalis originale, sappiate che siete stati gabbati né più né meno di quando avete comprato quella Luis Vuitton a un prezzo stracciato sulla spiaggia di Porto Cervo. Qualcuno – e non si sa ancora bene chi, ma di certo dopo questa intervista si faranno avanti in molti, pur di conoscere la beniamina del pollo alla piastra – ha spacciato quella ricetta per sua. Forza, super creativo della cucina italiana: è il momento di farsi avanti.

Potrebbe interessarti anche