Tappi vino

Enoteca di nome, ma non proprio di fatto. Sì, perché all’Enoteca Bernabei, sita nel quartiere Testaccio a Roma, il flusso di clienti non mancava mai, eppure erano davvero in pochi a uscire dal locale con un buon Chianti da stappare per la cena.

È stato proprio questo andirivieni ad allarmare la squadra mobile della Polizia: le operazioni di monitoraggio del quartiere e dell’Enoteca Bernabei, in particolare, sono scattate subito per un sospetto traffico di droga da contrastare e per tutelare al meglio l’ordine e la sicurezza pubblica. Durante un’ispezione del locale sono stati ritrovati bilancini di precisione, bustine in cellophane e alcuni grammi di cocaina già nelle mani di un avventore presente durante la perquisizione delle Forze dell’Ordine.

Niente rosso, bianco o bollicine, quindi, ma un punto di spaccio di cocaina, nel cuore del quartiere Testaccio a Roma, scoperto dalla Polizia locale. Il blitz ha portato all’emissione da parte della Questura di Roma di un provvedimento di sospensione dell’attività per 30 giorni notificato dagli agenti appartenenti al commissariato Celio.

La Bernabei Liquori Srl si dichiara tuttavia parte lesa nella vicenda, essendo venuta a conoscenza dei traffici illeciti negli spazi del locale solo in seguito alle operazioni condotte dalla Polizia locale. Due commessi hanno provveduto a presentare la lettera di licenziamento e per un terzo, coinvolto nello spaccio, è stato immediatamente emesso un provvedimento disciplinare e la sospensione immediata dal servizio.

Fonte: ilmessaggero.it

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento