di Manuela 4 Gennaio 2021
befana

In questa Epifania 2021 ci sarà un calo del 25% della spesa per le calze della Befana. A dirlo sono i dati rivelati dal Centro Studi di Confcooperative: saranno due italiani su tre a fare i regali per l’Epifania, spendendo in totale 1,8 miliardi di euro e prediligendo i dolci fatti in casa.

Rispetto al 2019 si spenderanno 450 milioni di euro in meno. Secondo i dati, la maggior parte delle vendite sarà concentrata nelle calze per i piccini piene di dolci, cioccolato e carbone. Una calza su quattro sarà fatta in casa. A causa della pandemia da Coronavirus, poi, sono cambiati anche i regali: aumenta la scelta dei giochi da tavolo (15%), gli abbonamenti alla pay TV (7%) e i libri (5%). Queste tre voci rappresentano il 27% dei regali totali. Comunque sia, il primo posto va alle calze (38%) seguite dai giocattoli (35%).

Secondo Confcooperative la Befana sarà solo l’ennesima festa che sottolineerà le difficoltà economiche di più di 3,8 milioni di famiglie: sono 10 milioni le persone che vivono in povertà, dato incrementato dall’economia in lockdown.

Questi dati confermano anche le ultime stime di Coldiretti: a inizio 2021 sono circa 4 milioni gli italiani che sono stati costretti a chiedere aiuto per poter mangiare a Natale e Capodanno, a causa della crisi economica provocata dalla pandemia da Coronavirus.

1