di Marco Locatelli 1 Giugno 2021
etiopia

Grido d’allarme dall’Onu per la grave situazione che si sta registrando nella regione del Tigrè in Etiopia, dove il 90% degli abitanti ha necessità di aiuti alimentari.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite ha chiesto 203 milioni di dollari per fornire una risposta a questa emergenza alimentare.

“Un totale di 5,2 milioni di persone, equivalenti al 91 per cento della popolazione del Tigrè, necessita di assistenza alimentare dovuta al conflitto”, ha detto ai giornalisti riuniti a Ginevra Tomson Phiri, portavoce del Programma alimentale mondiale (Pam).

Una crisi esacerbata dal conflitto civile nel Tigrè, regione a nord dell’Etiopia, scoppiato quasi sette mesi fa, quando il primo ministro etiope, Abiy Ahmed, ha inviato un attacco militare contro le forze dell’ex partito del governo locale “Fronte di liberazione del popolo del Tigrè” (Tplf) dopo mesi di tensione con il governo centrale

Fonte: ANSA