di Marco Locatelli 3 Giugno 2021

Secondo un report della Fao, ogni anno la produzione agricola mondiale perde il 40% a causa dei parassiti, la cui presenza è incrementata per via dei cambiamenti climatici.

Un danno anche economico, visto che a causa delle malattie delle piante l’economia mondiale perde ogni anno oltre 220 miliardi di dollari e almeno 70 miliardi per colpa degli insetti invasivi.

Secondo la Fao, è importante agire tempestivamente alle sfide interconnesse del cambiamento climatico, della perdita di biodiversità e del degrado ambientale, compresa l’attuazione degli standard internazionali della Convenzione internazionale per la protezione delle piante (IPPC).

“Siamo pronti a rafforzare la collaborazione con il Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici per garantire che le questioni fitosanitarie si riflettano con maggiore evidenza nell’agenda internazionale sui cambiamenti climatici”, spiega Qu Dongyu, direttore generale della Fao.

Fonte: ANSA