di Marco Locatelli 13 Gennaio 2021

Forse non tutti apprezzeranno la notizia, ma l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha dato l’ok al consumo di tarme della farina allevate ed essiccate.

Ancora non si tratta di una via libera definitivo, ma solo di un parere preliminare. Si tratta della prima volta che l’Efsa esprime un suo giudizio in merito ad un insetto come alimento, da quanto, nel 2018, è stata ufficializzata la procedura di autorizzazione di questo tipo di prodotti alimentari in Europa.

A fare richiesta per le tarme della farina essiccate un’azienda francese, successivamente l’Efsa ha analizzato vari parametri come il profilo tossicologico, il potenziale rischio di allergie, il processo di allevamento e trasformazione.

Ora che è arrivato l’ok dall’Efsa la “palla” passa alla Commissione europea che, entro sette mesi, dovrebbe presentare una proposta di autorizzazione per immettere sul mercato le tarme essiccate. Saranno poi i Paesi membri ad avere l’ultima parola esprimendosi con un voto.

Qualora tutto filasse liscio, le tarme essiccate potranno diventare snack o ingredienti di preparati per biscotti, barrette proteiche e pasta.

Fonte: Ansa

1