Fast food: se si trova sul tragitto casa-lavoro, ingrasserai

Una ricerca condotta dall'Arizona State University analizza il rapporto tra obesità e abitudini: se sul tragitto casa-lavoro c'è un fast food, si ingrassa.

Sarà un problema di tentazione, sarà un problema di molecole ingrassanti rilasciate nell’aria che respiriamo, ma la scienza ne ha la certezza: se lungo il tuo tragitto casa-lavoro c’è un fast food, puoi star certo che ingrasserai.

A dirlo è una ricerca condotta dall’Arizona State University, che ha messo l’accento sul fatto che il rischio di obesità può essere aumentato anche dalla sola prossimità di un fast food al luogo di lavoro o alla propria abitazione. Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno analizzato le abitudini di 710 dipendenti delle scuole primarie di New Orleans, in Louisiana, notando che coloro che avevano un numero maggiore di ristoranti fast-food (ma anche di supermercati e negozi di alimentari) vicino al percorso quotidiano da casa al lavoro avevano generalmente un più elevato indice di massa corporea.

Questo stesso effetto, però, non è stato notato tra i pendolari che avevano sotto casa i ristoranti con servizio al tavolo, motivo per cui, alla fine, a essere stato messo sotto accusa è stato il junk food.

“Nella nostra vita quotidiana, siamo esposti a diverse scelte alimentari sane e malsane, che hanno un impatto sull’Indice di massa corporea – spiega Adriana Dornelles, ricercatrice che ha condotto l’analisi – La disponibilità e la varietà di ristoranti fast-food lungo il nostro tragitto giornaliero crea infinite opportunità per un pasto veloce, economico e insalubre, che si traduce, in media, in un indice di massa corporea più elevato”.

[Fonte: Ansa]

Valentina Dirindin Valentina Dirindin

9 Agosto 2019

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Oetzi ha detto:

    Non appena ho letto il titolo ho subito pensato che si trattasse di uno studio sugli americani. Infatti, puntualmente il “sesto senso” non sbaglia.