di Valentina Dirindin 14 Dicembre 2020
fedez ferragni

Fedez è andato in giro per Milano a distribuire buste da 1000 euro ai rappresentanti delle categorie più colpite dalla crisi: tra i fortunati che le hanno ricevute, anche una cassiera di McDonald’s e un rider per le consegne a domicilio.

L’operazione, che per una serie di motivi apre a una serie di riflessioni (c’è o non c’è una differenza tra fare beneficenza e regalare buste piene di contanti? Ci sono implicazioni etiche nel distribuirle a bordo di una Lamborghini?) era frutto di una raccolta fondi sul canale di livestreaming Twitch.

A donare i contanti sono stati infatti i fan del rapper, che si è messo a disposizione per distribuirli nelle vesti di novello Babbo Natale. I fortunati che hanno ricevuto l’importante regalo sono state cinque persone scelte a caso tra quelle incontrate per strada: una cassiera di un McDrive, un homeless, una soccorritrice, un artista di strada e un fattorino per le consegne di cibo a domicilio.

E chiariamoci: noi siamo tra quelli che apprezzano le iniziative di solidarietà del cantante e di sua moglie, Chiara Ferragni, star dei social che negli ultimi mesi si sono distinti per comportamenti e messaggi positivi lanciati al loro vastissimo pubblico.

Solo che stavolta, pur capendo il senso generale dell’operazione, non riusciamo davvero a sposarla in toto: regalare mille euro a gente incontrata a caso per la città non ci sembra un’operazione non del tutto priva di discutibilità. Altrimenti qualsiasi miliardario potrebbe lanciare contanti da un elicottero ed essere trasformato in un meraviglioso benefattore. Sappiamo che si può fare meglio di così, e che i Ferragnez ne sono capaci.

1