di Marco Locatelli 16 Febbraio 2021

Ferrero sta lavorando alla realizzazione del polo ingegneristico Ferrero Technical Center, un edificio avveniristico dove troveranno casa tutte le attività di engineering di Ferrero. Sarà pronto nel 2022.

Nello specifico, all’interno del technopole di Ferrero prenderanno posto le attività legate alla progettazione di nuovi impianti di produzione, con tanto di officina.

Il nuovo centro ingegneristico sorgerà a ovest rispetto allo stabilimento di Alba, in un’area opposta rispetto all’ingresso principale, tra via Pietro Ferrero e corso Piera Cillario.

Alla progettazione Enrico Frigerio, architetto di Torino, allievo di un certo Renzo Piano, direzione lavori affidata invece alla torinese Recchi Engineering, general contractor Co.Ge.Fa.

Il nuovo centro sarà grande 14.500 metri quadrati e ci lavoreranno 200 dipendenti Ferrero. “Un edificio bioclimatico e nZEB (nearly Zero Energy Building) che riduce al minimo le emissioni di anidride carbonica — racconta il progettista Frigerio al Corriere della Sera —. L’idea del concorso è stata quella di contrapporre all’immagine consolidata della fabbrica un po’ caotica, piena di tubi e fumi, un’architettura semplice e lineare, dove le parti tecniche e gli impianti sono integrati nelle facciate o nascosti.

Nelle mezze stagioni gli ambienti potranno essere ventilati naturalmente, attraverso delle aperture contrapposte. Gli uffici saranno climatizzati con dei sistemi radianti a soffitto che funzionano a 40° rispetto ai canonici 70°, e svolgono anche la funzione fonoassorbente per il controllo acustico degli ambienti”.

Fonte: Il Corriere della Sera