di Valentina Dirindin 31 Marzo 2020

Ferrero premia i dipendenti che stanno lavorando durante l’emergenza Coronavirus con un bonus da 750 euro lordi. Gli operai e gli impiegati della rete vendita e logistica, che stanno assicurando l’operatività in questo momento difficile in cui però la distribuzione di prodotti alimentari non si ferma, troveranno quindi il premio nelle loro buste paga.

A comunicarlo ai dipendenti tramite una nota è l’azienda stessa che, tra le azioni attuate in questo periodo di emergenza, aveva già intensificato per quanto possibile lo smart working. “Ferrero ha sempre la mente rivolta all’emergenza presente, ma anche al futuro, quando l’Italia sarà chiamata a ripartire nell’interesse di tutti”, scrive l’azienda.

In questo momento in cui non ci si può fermare, seppur attenendosi alle disposizioni governative, “i suoi operai sulle linee, a ranghi ridotti, tutta l’organizzazione di vendita, di assistenza ai clienti e di logistica contribuiscono con orgoglio e senso del dovere, insieme a tutta l’industria alimentare, a far sì che tutti gli italiani possano fare la spesa normalmente senza trovare quegli scaffali vuoti che ingenerano panico e indebite preoccupazioni nella popolazione, con reazione scomposte”.

Dunque l’azienda dolciaria di Alba decide di premiare i dipendenti che hanno reso possibile la presenza dei prodotti nei supermercati italiani con un premio produzione che verrà parametrato per ognuno alla effettiva operatività nel periodo che va tra il 16 marzo e il 24 aprile.

[Fonte: La Stampa]