Ferrero sta per comprare i biscotti Kellogg

Le acquisizioni di Ferrero non finiscono e, bisogna dirlo, non finiscono di sorprendere. Perché il colosso di Alba, secondo indiscrezioni del Sole24Ore, starebbe per acquistare negli Stati Uniti la linea di biscotti e snack di Kellogg, la multinazionale americana nota nel mondo soprattutto per i cornflakes che da oltre cento anni rappresentano il suo marchio più conosciuto.

Dal 2017, con un cambio radicale di strategia rispetto al passato, Ferrero ha prima acquisito per circa un miliardo di dollari la Ferrara Candy Company, azienda specializzata in caramelle e dolciumi con i marchi Red Hots e Now & Later.

In seguito ha rilevato per 2,8 miliardi di dollari i dolciumi americani di Nestlé, in particolare i marchi Babyruth e Butterfi.

Otre ai biscotti Kellogg, Ferrero si sta muovendo per ulteriori acquisizioni, come quelle dei biscotti australiani Arnott’s Biscuits da Campbell Soup, e di altri marchi americani quali Keebler, conosciuto per i biscotti al cioccolato, e Stretch Island, che realizza invece barrette alla frutta.

Per gli amanti delle statistiche, nel 2017 Ferrero ha venduto oltre 10,6 miliardi di euro di dolci nel mondo, diventando –dati Euromonitor alla mano– la terza maggiore azienda dolciaria del mondo, superata solo da Mars (M&M’S, Snickers…) e Mondelez (Oreo, Toblerone…).

Una graduatoria che potrebbe cambiare con le nuove acquisizioni.

Avatar Anna Silveri

19 Marzo 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento