di Manuela 12 Febbraio 2021
mensa

Spuntano fuori le norme anti Covid-19 per l’imminente Festival di Sanremo 2021. Fra tutte, spicca anche il fatto che i ristoranti potranno fornire il servizio mensa per i dipendenti Rai che ne faranno richiesta.

In pratica verrà data ai ristoranti della città la possibilità di fare servizio mensa per i dipendenti della Rai intenti a lavorare nel dietro le quinte del Festival di Sanremo. I ristoratori interessati a partecipare a questa iniziativa, potranno stipulare un apposito contratto di convenzione con la Rai, sotto forma di mensa aziendale.

Alberto Biancheri, sindaco di Sanremo, si è attivato contattando Confcommercio in modo da attivare tutte le procedure del caso. Andrea Di Baldassarre, presidente di Confcommercio Sanremo, ha spiegato che è da un mese che lavorano a questa proposta, insieme a Comune, Prefettura e Regione.

Se Sanremo sarà ancora in zona gialla durante lo svolgimento del Festival, il servizio mensa sarà attivo solamente la sera visto che di giorno i ristoranti potranno rimanere aperti. Se invece la Liguria passerà in zona arancione o rossa, il servizio mensa verrà esteso anche a pranzo visto che, in questo caso, i ristoranti dovranno stare chiusi a pranzo.

Ma non finisce qui: le categorie e associazioni interessate stanno valutando l’ipotesi di estendere questo servizio anche ai clienti degli alberghi, non per forza dipendenti Rai, ma che lavorano comunque per aziende o società collegate al Festival.

In pratica si tratta della stessa proposta che gli artigiani di Venezia avevano fatto ai ristoratori locali: se ricordate, a gennaio avevano chiesto ai ristoranti di attivare un servizio mensa per i lavoratori del centro di Venezia. Questa proposta avrebbe aiutato entrambe le categorie: i lavoratori avrebbero potuto usufruire di un pasto caldo a metà giornata, mentre i ristoranti avrebbero potuto lavorare in qualità di “mensa” anche in caso di zona arancione o rossa.

Ma torniamo a Sanremo perché ci sono anche altre novità per quanto concerne la sicurezza pubblica durante lo svolgimento della manifestazione. Sempre nell’ottica di evitare la diffusione dei contagi da Coronavirus, sarà imposto il divieto di sosta per i pedoni vicino al teatro Ariston e intorno agli hotel. Inoltre verranno realizzate delle specifiche ordinanze per zone particolari, in base alle necessità locali.