Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba: la 91esima edizione è dedicata alla sostenibilità

Questa 91esima edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba 2021 sarà all'insegna della sostenibilità. Con qualche novità.

Tartufo Bianco d'Alba

Ci siamo: sta per tornare la 91esima edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba 2021. Ieri è stata presentata la nuova edizione al Pala Alba Capitale della Cultura d’Impresa: l’evento si terrà dal 9 ottobre al 5 dicembre e sarà tutto dedicato alla sostenibilità. E al Tuber magnatum Pico, ovviamente.

Il tema di quest’anno sarà “Connessi con la natura”: accanto all’enogastronomia ci si concentrerà proprio sulla sostenibilità. Si parlerà, dunque, anche di tutela ambientale e di cambiamento climatico.

Dopo il Capodanno del Tartufo, che anticipa l’edizione vera e propria e che quest’anno si è tenuto per la prima volta negli spazi di Orsolina28 a Moncalvo, con l’evento Tuber Primae Noctis, ecco che il cardine della Fiera rimarrà, come sempre, il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. Verrà allestito negli spazi del Cortile della Maddalena insieme ad Albaqualità e all’Alba Truffle Show (con tanto di Analisi Sensoriali del Tartufo gestite dai giudici del Centro Nazionale Studi Tartufo, dalle Wine Tasting Experiences e dagli chef che guideranno i Foodies Moments).

tartufo-bianco

Confermata poi per sabato 2 e domenica 3 ottobre, il weekend prima dell’inizio vero e proprio della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, la Giostra delle Cento Torri. Per sabato 2 è prevista l’Investitura del Podestà con annessa Rievocazione storica in piazza Risorgimento. Domenica 3, invece, si terrà il Palio degli Asini intorno al Duomo d’Alba.

Nel ricco calendario di mostre, rassegne, incontri, concerti ed eventi sportivi, non mancherà poi l’allestimento dell’Alba Truffle Bimbi, un’area del Palazzo Mostre e Congressi tutta dedicata ai più piccini.

Confermata anche la XXIII edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba: si terrà il 14 novembre presso il Castello di Grinzane Cavour, in collaborazione con l’Enoteca Regionale Piemonte Cavour.

Fra le novità di questa edizione, invece, abbiamo:

  • Dawn to Earth: progetto che consiste in una serie di incontri “Sosteniblità Incrociate”. Personaggi da ogni ambio parleranno di sostenibilità collegando Alba con il resto del mondo
  • Certificazione IS 20121: l’Ente Fiera ha iniziato un percorso per ottenere la certificazione ISO 20121 grazie a Bureau Veritas Italia, il tutto per garantire una gestione sostenibile dell’evento
  • Collaborazione con il Castello di Perno e il collettivo The Muskeeters: la cucina incontra l’arte per promuoere la rete dei ristoranti stellati che hanno deciso di aderire all’iniziativa, trasformandoli così in un museo diffuso di arte contemporanea
Potrebbe interessarti anche