di Manuela 24 Dicembre 2019
cocco

Nelle Filippine un liquore al cocco con troppo metanolo sta facendo una strage: ha già ucciso 11 persone e intossicate altre 300. Secondo le agenzie statali del paese, il sospetto di avvelenamento da metanolo è insorto dopo che numerose persone si sono sentite male a seguito dell’ingestione di vino di cocco prodotto localmente.

Secondo quanto riportato dai media del posto, si parla di circa 300 persone ricoverate negli ospedali delle province di Luzon, Laguna e Quezon. Tutte presentavano i medesimi sintomi da intossicazione dopo aver bevuto il liquore incriminato:

  • mal di stomaco
  • vomito
  • vertigini

Il vino di cocco, noto come lambanog, è un potente liquore distillato a partire dalla linfa del cocco, con una gradazione alcolica che varia dal 40 al 45% in volume. E’ una bevanda molto popolare e che viene consumata soprattutto durante le festività natalizie.

Secondo quanto rivelato dalla Philippine Food and Drug Administration, il lambanog è risultato positivo per alti livelli di metanolo, alcol tossico per l’organismo umano che, in alcuni casi, provoca cecità e morte. Francisco T. Duque III, segretario alla Salute, tramite un comunicato stampa ha fatto sapere che l’avvelenamento da lambanog è stato provocato dal metanolo residuo nel liquore: ad alti livelli diventa tossico per l’uomo. Il metanolo è una sostanza presente normalmente durante il processo di distillazione, ma dovrebbe essere separato e rimosso in seguito.

La CNN Filippine ha poi fatto sapere ciò che è stato rivelato da Lindley Tibuc, capo della polizia di Rizal: Fred Rey, il proprietario della distilleria locale responsabile della produzione del liquore di cocco, si è consegnato alla polizia. Per lui si prospettando accuse di lesioni fisiche e omicidio. Nel frattempo la vendita di lambanog è stata temporaneamente vietata a Laguna, mentre Rizal ha dichiarato lo stato di emergenza.

Tuttavia non è certo la prima volta che nelle Filippine accade una cosa simile: lo scorso dicembre venti persone della regione del Tagalog meridionale e del Luzon centrale erano morte dopo aver bevuto del vino di cocco, anche se, secondo la FDA, la marca di lambanog era diversa rispetto a quella attuale.

[Crediti | CNN]