di Manuela 7 Maggio 2020
Esercito Italiano

A Firenze i militari dell’Esercito Italiano sono stati chiamati a sostituire i volontari over 65 al Banco Alimentare. Il fatto è che molti volontari anziani hanno dovuto smettere la loro opera di volontariato, per motivi di sicurezza. Solo che in questo modo è mancata una parte consistente della forza lavoro del Banco Alimentare della Toscana.

Per questo motivo, i soldati dell’Esercito Italiano stanno aiutando l’associazione. I militari hanno messo a disposizione i loro automezzi per portare i beni di prima necessità alle famiglie in difficoltà, trasformandosi poi loro stessi in rider per effettuare le consegne ai più bisognosi.

Oltre all’aiuto dei soldati italiani, poi, Banco Alimentare ha anche un nuovo alleato. L’azienda Probios specializzata in cibo biologico, ha deciso di donare 15mila vasetti di sugo di pomodoro al basilico biologico (pure vegano e senza glutine) al Banco Alimentare, creando anche un’etichetta apposita per questi vasetti. Ha un arcobaleno e la scritta “Andrà tutto bene”.

Leonardo Berni, presidente del Banco Alimentare della Toscana, si è dichiarato particolarmente lieto di questa donazione: non erano preparati a uno scenario del genere e non sanno ancora cosa li attenderà in futuro, ma faranno di tutto per non lasciare indietro nessuno, grazie anche alle aziende e agli enti che li supportano. Fra questi ricordiamo anche Carrefour che aveva lanciato il progetto della spesa SOSpesa a favore proprio del Banco Alimentare.