di Valentina Dirindin 30 Marzo 2020
Ristorante Santa Elisabetta del Brunelleschi Hotel firenze

I “dining bonds” stanno prendendo piede anche in Italia, come dimostrano tanti stellati, compreso  il Ristorante Santa Elisabetta del Brunelleschi Hotel di Firenze. Si tratta di una sorta di “investimento” nell’alta ristorazione, una scommessa in borsa di piccolo calibro per sostenere la ristorazione di livello.

Il Ristorante Santa Elisabetta del Brunelleschi Hotel di Firenze, 1 stella Michelin, ha aderito a questa proposta: chi acquista i Dining Bonds, del valore superiore alla cifra d’acquisto, potrà usufruirne entro due mesi dalla riapertura. Per aiutare i ristoranti a superare il momento di fermo obbligato, è nata la piattaforma Support Restaurants.

L’iniziativa dei “Dining Bonds” parte da New York, si estende a molti paesi del mondo (Stati Uniti, Canada, Australia, Singapore, Germania, Spagna) e arriva anche in Italia: diverse strutture hanno aderito e c’è anche il Ristorante Santa Elisabetta del Brunelleschi Hotel di Firenze.
Basta collegarsi alla piattaforma supportrestaurants.org oppure contattare direttamente il Brunelleschi Hotel al link www.ristorantesantaelisabetta.it.

Per i propri sostenitori lo Chef Rocco De Santis ha preparato due esperienze di gusto. Ci sono i “Dinner Bond”, voucher del valore di 100 Euro al costo di 80 Euro, da spendere a cena entro 2 mesi dalla data di apertura del Santa Elisabetta (che sarà comunicata via email al cliente che ha acquistato il bond) dal martedì al giovedì. Oppure ci sono i “Lunch Bond”, voucher del valore di 100 Euro al costo di 75 Euro, da spendere a pranzo entro 2 mesi dalla data di apertura del Santa Elisabetta (che sarà comunicata via email al cliente che ha acquistato il bond) dal martedì al sabato.