Firenze: La Leggenda dei Frati perde la stella, il presidente di JRE Italia Filippo Saporito rimane a bocca asciutta

La Leggenda dei Frati, iconico ristorante di Firenze ha perso la stella Michelin. Delusione per chef Filippo Saporito anche presidente di JRE Italia, associazione al centro delle polemiche per le molte defezioni nel 2020.

Filippo Saporito e Ombretta Giovannini

Stelle nuove, stelle confermate, talvolta negate. La Leggenda dei Frati di Firenze non compare più nella lista degli stellati toscani. Niente riconoscimento dunque per Filippo Saporito, nome illustre nel panorama della ristorazione italiana e presidente di JRE Italia, che rimane a bocca asciutta. Non convince (abbastanza) la sua interpretazione di “cucina del territorio” dall’attenzione quasi maniacale per la materia prima e ricca di sperimentazione che a quanto pare non ha fatto breccia nel cuore degli ispettori della Rossa. 

La terrazza della Leggenda dei Frati a Firenze

La terrazza del ristorante la Leggenda dei Frati di Filippo Saporito con veduta su Firenze

I motivi? No li conosciamo. Ipotesi? Non le azzardiamo. Quel che rimane è uno spazio vuoto che pesa, pesa parecchio. Stiamo parlando infatti di un luogo ormai iconico del capoluogo fiorentino, inserito in un autentico complesso museale, quello di Villa Bardini. La villa appartenne a Stefano Bardini, il re degli antiquari di Firenze nell’Ottocento. Il ristorante è immerso in un’atmosfera romantica segnata da antiche leggende, con una terrazza che abbraccia la città e un giardino che ha contribuito alla fama del locale.

Il nome di Filippo Saporito – sempre affiancato da Ombretta Giovannini – non si lega solo al ristorante fiorentino. Saporito è infatti l’attuale presidente di JRE Italia, associazione europea dei Jeunes Restaurateurs considerata come sorta di anticamera della Michelin. L’associazione aveva fatto parlare di sé un paio d’anni fa per via delle numerose defezioni di chef membri. Ben 12 nel 2020 iniziato maluccio, all’insegna della crisi. Un abbandono tutt’oggi dalle cause sconosciute – forse troppa comunicazione e pochi fatti si dice – avvolto dalle polemiche, come riportato su Dissapore qualche tempo fa. Christian Milone della Trattoria Zappatori di Pinerolo (in provincia di Torino) definì allora addirittura “un sollievo” la sua uscita dalla JRE. Non un bel biglietto da visita per Filippo Saporito che ora dovrà risollevare la reputazione del locale. E anche dell’associazione che presiede, viene da aggiungere.