di Valentina Dirindin 19 Luglio 2020
taxi

Tassisti e ristoratori di Firenze hanno stipulato una partenrship per cui chi va in taxi al ristorante avrà diritto a uno speciale sconto. La collaborazione, del tutto inedita, punta a far ripartire due settori estremamente in crisi in una delle città italiane che più di tutte ha sempre vissuto di flussi turistici.

Le strade del capoluogo toscano, in questi giorni, sono incredibilmente vuote e non basta la pubblicità fatta da Chiara Ferragni per far ritornare magicamente le code fuori dagli Uffizi, rimasti orfani di Giapponesi e Americani. Così ognuno prova a portare acqua al proprio mulino come può. In pratica, i clienti che utilizzeranno  i taxi del 4390 per recarsi in uno dei ristoranti associati a Ristoratori Toscana e situati all’interno del territorio comunale pagheranno un prezzo fisso di 10 euro per la tratta.

In più, presentando la ricevuta del taxi al ristoratore, avranno diritto a un ulteriore sconto di 5 euro sulla cena e, se decideranno di prendere il taxi anche al ritorno, avranno altri 5 euro di sconto sulla corsa, il che in pratica rende gratuito il costo del primo giro in taxi.

“È un accordo importantissimo, che viene sottoscritto in una fase straordinaria -ha spiegato il presidente della cooperativa 4390 Taxi Firenze, Luca Tani -. Abbiamo deciso di rispondere all’accorato appello che i ristoratori ci hanno rivolto, visto che anche la nostra categoria sta lavorando con perdite di fatturato superiori al 70% rispetto al periodo pre-Covid”.

[Fonte: Sky Tg 24]