Firenze: sette rider creano una cooperativa etica di food delivery

Nasce "Robin Food", una cooperativa di food delivery ecologica, sostenibile ed equa con i lavoratori: a crearla sono stati sette rider di Firenze.

robin food

La forza del far fronte comune: l’hanno dimostrata sette rider di Firenze, che si sono licenziati dai rispettivi lavori (pur non essendo forse neanche assunti) e hanno deciso di usare le loro biciclette per mettersi in proprio. Hanno quindi creato “Robin Food”, una cooperativa di rider del food delivery “etica, locale ed ecologica”, che vuole fornire un’alternativa alle modalità spesso criticate delle multinazionali.

Per mettere su la realtà, i sette fattorini ora imprenditori si sono rivolti al crowdfunding: quasi seimila euro raccolti sulla piattaforma Eppela, promettendo di portare a casa dei clienti “i tuoi piatti preferiti con qualcosa in più: salari dignitosi ai rider e soluzioni eque per i ristoratori locali, usando mezzi ecologici!”.

La cifra necessaria per partire, dunque, è stata raccolta: ora Duccio, Nadim, Simone, Alessandro, Luca, Salvatore e Mahmad, un gruppetto di trenta – quarantenni con trascorsi lavorativi diversi, dovrà mettere su il progetto per costruire la “Robin Food Coop”.

Gli obiettivi e i messaggi positivi sono diversi: non solo “assumere tutti i rider fornendo loro una paga dignitosa e un contratto da dipendente” e formarli con corsi specifici “per far conoscere il codice stradale e le norme igieniche alimentari”, ma anche costruire un “servizio di delivery davvero ecosostenibile per non contribuire all’aumento dell’inquinamento nella nostra amata Firenze” e “creare una rete di collaborazioni con aziende locali  per creare una economia circolare che nasce e resta nel territorio”.

Potrebbe interessarti anche