di Manuela 14 Luglio 2020
alcolici

Il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ha promulgato una nuova ordinanza con il divieto di vendita di alcolici da asporto (inclusi anche i superalcolici) dopo le ore 22 in tutto il territorio comunale.

In pratica sarà consentito consumare alcolici e superalcolici dopo le 10 di sera solamente dentro i locali e nelle aree di pertinenza nei cortili e nel suolo pubblico in concessione. Tale divieto, poi, è valevole per tutti, non solo per locali, bar, pub e ristoranti, ma anche per minimarket, negozi di alimentari e altri esercizi di vendita diretta.

Ma non è finita qui: la lotta contro la movida selvaggia di Fiumicio, Maccarese, Fregene e di tutta la zona aeroportuale prevede anche che alle 22 dovranno chiudere tutte le attrazioni degli spettacoli viaggianti, ivi incluse le giostre.

Permane poi il divieto di musica in spiaggia dopo le ore 21.30. Inoltre dopo mezzanotte dovranno chiudere tutte le attività di intrattenimento e spettacolo con musica d’accompagnamento eseguita tramite impianti di diffusione e amplificazione sonora.

Il tutto sarà valevole per bar, pub, ristoranti, strutture ricettive e esercizi di somministrazione di alimenti e bevande sia vicino alla spiaggia che da altre parti.

Il sindaco Montino ha spiegato che è stato costretto a ricorrere a misure più restrittive a causa di quanto accaduto nell’ultima settimana: è necessario aumentare i controlli nelle zone della movida (cosa che sta accadendo anche in altre parti d’Italia) e limitare la vendita di alcolici da asporto dopo una certa ora.