di Manuela 13 Novembre 2020
nathan falco

Flavio Briatore ha deciso di postare sul suo account Instagram un video dove il figlio Nathan Falco “fa la gavetta” nel bar. Del padre. Il che spiega il perché del virgolettato. Ma andiamo con ordine.

Sta facendo il giro della rete e il pieno di elogi il video di Briatore dove il giovane Nathan Falco sta imparando a preparare e servire un cappuccino. Briatore nel post ha scritto orgogliosamente: “I primi passi di Nathan Falco nel business”.

Molti utenti hanno commentato positivamente, elogiando i metodi di educazione del padre, la voglia di imparare del figlio e il fatto che Nathan Falco abbia iniziato a lavorare nell’azienda di papà facendo gavetta, dal basso, dal bancone del bar e non in un comodo ufficio. Ed è proprio qui, che forse, qualcosa cortocircuita: va bene fare i complimenti per la gavetta, ma qualcuno un po’ più cinico nei commenti ricorda che è pur sempre una gavetta fatta nel “bar di papà”.

Il locale, infatti, non è un qualsiasi baretto di periferia, bensì il locale di Montecarlo di Briatore. Così, fra commenti entusiasti, se si va a spulciare bene ne spunta fuori anche qualcuno un po’ più critico e realista (qualcuno gli ha anche fatto notare che in tempi di Covid-19 forse non è una buona idea portare un bambino in un bar, visti anche i focolai di Coronavirus scoppiati in precedenza nei locali di Briatore):

  • “Alla Caritas no? Mensa dei poveri?”
  • “ascolta con tutto il rispetto ma una persona normale che parte da Zero nn parte di sicuro da Cova a Montecarlo 😅😅😅😅 i ragazzi di Cova Montecarlo prima di entrare a far parte del Team secondo me ne fanno di strada hahaha”
  • “E se questi sono i primi passi nel “business” annamo bene”
  • “che messaggio 🤣🤣🤣 si stava facendo un cappuccino certo che di fantasia ne avete parecchia🤣”
  • “e un vero fallimento con conseguenza di gente che va e gente che viene sfruttata come ebpeggio che in ogni luogo .mi meraviglia che sbrodolate”

Ecco il video postato da Flavio Briatore su Instagram: