Formaggi: export in crescita del 10% con più di 1 miliardo di euro di vendite

Nel primo quadrimestre dell'anno l'export dei formaggi ha segnato un +10%, realizzando più di 1 miliardo di euro di vendite.

formaggi

Buone notizie anche dal comparto dei formaggi: Assolatte ha rivelato che l’export è cresciuto in media del 10% rispetto al periodo pre pandemia nel corso del primo quadrimestre dell’anno, superando fra l’altro il miliardo di euro di vendite e raggiungendo picchi anche del 20%.

I dati sono quelli relativi al 35esimo Rapporto Ice sul commercio estero. Assolate ha rivelato che, per esempio, nel mese di aprile il settore caseario è riuscito a raggiungere un +30% dei volumi, con crescita soprattutto in Francia, dove si è registrato un +27,3% e in Spagna, con ben + 44,8%. Buone le performance anche negli Stati Uniti, complice anche la sospensione dei dazi USA.

Considerando che a inizio anni si registrava un -76%, ecco che con la sospensione dei dazi è iniziato il recupero. E se continuerà il trend degli ultimi due mesi, i formaggi italiani potranno sfondare per la prima volta il tetto delle 40mila tonnellate, un numero da record.

Secondo Assolatte, le aziende italiane stanno andando benissimo anche in Canada: qui a fine anno potremmo arrivare quasi a 8mila tonnellate di formaggi esportati. Paolo Zanetti, presidente di Assolatte, è ottimista e parla di un clima che migliora di settimana in settimana. E assicura tutti: non è un banale rimbalzo dopo le perdite registrate nel corso dei mesi scorsi. Il tasso media di crescita è del 10% rispetto al periodo antecedente la pandemia.

Potrebbe interessarti anche