di Marco Locatelli 29 Agosto 2020

Francesco “Ciccio” Caputo, bomber del Sassuolo, è stato convocato in Nazionale dal ct Roberto Mancini per il doppio impegno dell’Italia nella Nations League. Ma se le doti calcistiche sono note a tutti, pochi sanno invece che Caputo è pure un produttore di birra artigianale, e festeggerà la convocazione proprio con una nuova versione della sua “Birra Pagnotta”.

“Sto studiando coi miei soci una nuova birra per festeggiare la convocazione in Nazionale – spiega, ridendo – ai microfoni di Sky Sport -. Sarebbe bello mettere un’etichetta particolare”.

“È stata una sensazione indescrivibile, andare in Nazionale era il mio sogno e questo traguardo è merito ovviamente anche dei miei compagni e di tutto il Sassuolo – racconta il calciatore -. Sono carico e voglio dedicare la convocazione a tutti coloro che mi sono stati sempre vicini. La mia famiglia i miei amici e mi dovete scusa ma anche a me stesso. Se Squinzi fosse ancora qui con noi, anche lui sarebbe fiero di questa chiamata”.

Tornando alla birra, Francesco Caputo ha creato, nel 2017, con il socio Biagio Tricarico – persona del mestiere – la “Birra Pagnotta”, una bionda artigianale ad alta fermentazione, non filtrata né pastorizzata, molto particolare perché indissolubilmente legata al famoso pane di Altamura (ecco il perché del nome “Pagnotta”). Proprio così: in fase di bollitura, infatti, nella birra Pagnotta viene messo un po’ di pane di Altamura raffermo.