di Elisa Erriu 7 Gennaio 2021
chiuso

Anche la Francia decide per estendere il lockdown: dopo essere uscita dal secondo lockdown, la scelta da parte del governo francese è quella di tenere chiusi bar e ristoranti almeno fino a metà febbraio.

Dopo  la chiusura della Germania, anche le attività attualmente bloccate in Francia restano chiuse “fino a nuovo ordine” almeno fino a fine gennaio, ma per quanto riguarda bar e ristoranti, chiusi da Ottobre, la prospettiva di una riapertura sembra rinviata almeno fino a metà Febbraio. Questo è l’annuncio del primo ministro francese, Jean Castex, nel corso di una conferenza stampa di oggi.

Il premier ha comunicato inoltre che il coprifuoco dalle 18, già in vigore in 15 dipartimenti, sarà esteso ad altri dieci territori e che anche le frontiere con il Regno Unito rimarranno chiuse. A fine Novembre il presidente Emmanuel Macron  aveva ipotizzato la chiusura delle attività fino al 20 Gennaio, ma in base alle ultime statistiche si è dovuto rivalutare la scelta. “Anche se il virus circola leggermente meno che nella maggior parte dei paesi vicini – spiega Castex – la situazione non è tornata alla normalità e resta fragile. Il livello dei contagi nel nostro Paese resta elevato, anzi tende a aumentare dalla metà di Dicembre“.

Restano quindi chiusi anche cinema, musei e palestre e non riaprono neppure gli impianti sciistici.

[ Fonte: la Repubblica ]