di Manuela 11 Dicembre 2020
anatre

Anche in Francia è stato segnalato un nuovo focolaio di influenza aviaria. Per questo motivo le autorità locali hanno disposto l’abbattimento di circa 6mila anatre per cercare di arginare la diffusione del virus.

L’Agenzia nazionale di sicurezza sanitaria (ANSES) ha confermato la presenza del focolaio mercoledì 9 dicembre 2020. Si tratta di un focolaio di influenza aviaria da virus H5N8 ad alta patogenicità riscontrato in un’azienda agricola che si trova nella città di Saint-Geours de Maremne nel dipartimento delle Landes regione della Nuova Aquitania. Per tale motivo, le autorità locali hanno disposto l’eutanasia di 6mila anatre, inserendo anche 40 Comuni limitrofi in una zona di protezione.

Le anatre in questione sono state abbattute a scopo preventivo per cercare di circoscrivere l’epicentro dell’epidemia. L’istituzione della zona di protezione, invece, servirà a cercare di isolare la diffusione del virus che, come confermano gli esperti, non è trasmissibile all’uomo.

Si tratta di un duro colpo per il settore dell’allevamento di anatre, particolarmente importante in Francia e già fiaccato dalla pandemia da Coronavirus. Le chiusure dei ristoranti e dei locali, infatti, hanno diminuito la richiesta del mercato di foie gras e carne d’anatra.

Recentemente è stato registrato anche un nuovo focolaio di influenza aviaria in Giappone che ha portato all’abbattimento di 36mila polli.

1