Frosinone: sposa abbandona il pranzo di nozze per fare il vaccino

A Frosinone una sposa ha deciso di abbandonare il suo pranzo di nozze per andare a fare il vaccino: ha ricevuto una chiamata che lo anticipava nel bel mezzo del suo matrimonio.

sposa

Andiamo a Frosinone: qui una sposa ha abbandonato il suo pranzo di nozze perché l’Asl l’aveva chiamata per anticipare il vaccino anti Covid-19. Floriana, questo il suo nome, non ha avuto dubbi: si è alzata e insieme al neo marito Ivan è andata a farsi vaccinare. Poi è tornata alla cerimonia e ha continuato il pranzo insieme agli invitati.

Quello che è successo è semplice. A Floriana era stata data una data per l’appuntamento per il vaccino. Solo che, come capita spesso in questi casi, la seconda dose che doveva fare le è stata anticipata. Il fatto è che la chiamata dell’Asl è arrivata nel bel mezzo del matrimonio.

Venerdì scorso, infatti, Floriana e Ivan si sono sposati al Santuario del Sacro Cuore a Castellamare di Stabia. Poi, come da programma, sono andati in un ristorante della zona insieme ai genitori, ai testimoni e pochi amici (la festa vera e propria la faranno fra qualche giorno).

Solo che, a metà del pranzo, intorno alle 15.45 le squilla il cellulare. Era l’Asl di Frosinone che le comunicava che il richiamo del suo vaccino le era stato anticipato e che doveva andare alle 17 a Piedimonte. A questo punto Floriana si è rivolta al marito e insieme hanno subito deciso di andare. Così alle 17 sono arrivati al Centro Vaccinale e ha fatto il richiamo, indossando l’abito da sposa. Poi è tornata indietro e ha continuato il pranzo con famigliari e amici.

Venuto a conoscenza della vicenda, Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio, ha voluto complimentarsi per il senso civico di Floriana e Ivan.

Potrebbe interessarti anche