di Chiara Cajelli 23 Giugno 2019
gamberi-louisiana-invadono-toscana-centinaia-parcheggio

Risale a quasi trent’anni fa il primo avvistamento anomalo di gamberi della Louisiana, e ora hanno invaso la Toscana: ne hanno segnalati a centinaia in un parcheggio di Bientina.

La Toscana è la regione maggiormente coinvolta, ma non è l’unica. Queste creature dall’aspetto molto minaccioso – indugiano senza timore vergo gli esseri umani, tenendo ben alzate le chele – sono chiamate gamberi killer e il loro nome completo è Procambarus clarkii. Non sono pericolosi per l’uomo, ma lo sono eccome per l’habitat animale e vegetale.

Si parla in questo caso di specie aliena, ovvero che proviene da zone lontane: la Louisiana. Ma come sono arrivati qui? Li ha allevati per prima una piccola azienda ittica a Massaciuccoli, in Toscana, e alla prima piena alcuni esemplari finirono in fiumi e torrenti. Non avendo rivali animali, questi crostacei presero in un attimo il sopravvento.

L’ultimo di molti episodi risale alle ultime ore, quando in un parcheggio adiacente ad un’azienda di Bientina sono comparsi centinaia di esemplari, impavidi e con le chele alzate come sempre.

Fonti: lanazione.it