di Marco Locatelli 2 Dicembre 2020

In Germania le misure di contenimento sono state prorogate fino al 20 dicembre, ma con la possibilità di allentamento di alcuni divieti durante le festività natalizie, ad esempio, permettendo incontri fino a 10 persone. Ma il governo non considera la riapertura di ristoranti e alberghi nell’alleggerimento di Natale. E i Länder insorgono.

Come riporta Il Fatto Quotidiano, almeno 8 sono i Länder che vorrebbero riaprire gli alberghi (per i ricongiungimenti familiari) e i ristoranti dal 23 dicembre al primo gennaio. “Mi è mancata la fantasia per immaginare che proprio le regioni più colpite avessero intenzione di riaprire gli alberghi”, dichiara in merito la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Ci sarà comunque un’altra valutazione prima di Natale, ma l’impressione è che il governo voglia mantenere la linea dura anche durante le feste di Natale. Tuttavia i Länder potrebbero decidere di allentare le misure in autonomia, anche senza il placet del governo centrale.

Nonostante ciò, potrebbero essere le stesse strutture ricettive e i ristoranti a decidere di restare chiusi: aprire per soli 10 giorni potrebbe essere economicamente persino dannoso, come sottolinea l’associazione di categoria tedesca Dehoga.