Gianfranco Vissani: “Bisogna comprendere i ristoratori che chiedono il Green Pass”

Gianfranco Vissani chiede ai clienti di capire i ristoratori che devono chiedere il Green Pass: serve per recuperare coperti. Anche se profetizza che a settembre richiudano tutto.

Gianfranco Vissani

Gianfranco Vissani torna a parlare del certificato verde: pur sostenendo di recente che penalizzi i ristoratori, lo chef chiede comunque comprensione da parte dei clienti nei confronti dei ristoratori che sono obbligati a chiedere il Green Pass.

La questione riguarda quei titolari di ristoranti che hanno deciso di far mangiare solo al chiuso i clienti in possesso di un Green Pass per riservare i tavoli all’aperto a coloro che non ce l’hanno.

Chef Vissani ha cercato di giustificare i suoi colleghi: durante un’intervista rilasciata a La Repubblica, ha spiegato che questi ristoratori devono essere compresi in quanto sembra che il Governo ce l’abbia sempre con il loro settore. Ci sono tante regole e nessuna chiarezza, con lo spettro di possibili chiusure a settembre.

Vissani sottolinea che non vuol dire che questi ristoratori hanno fatto bene a comportarsi così: per lui hanno comunque sbagliato. Tuttavia li comprende se hanno scelto di far mangiare dentro chi ha il Green Pass e fuori chi non lo ha in quanto hanno solamente cercato di recuperare coperti.

Secondo Vissani, poi, in autunno si prospetta un altro periodo negativo per gli imprenditori del settore della ristorazione: per tale motivo i clienti con il Green Pass “dovrebbero evitare polemiche e accettare questa situazione”. La clientela dovrebbe capire e tentare di andare incontro a chi non ha lavorato per molto tempo, almeno per queste settimane.

gianfranco vissani
Potrebbe interessarti anche