di Marco Locatelli 14 Gennaio 2021
giappone-premier-cena-ristorante

In Giappone salgono i contagi e torna la paura che la situazione epidemiologica sfugga di mano, e così il governo limita le attività di bar e ristoranti e estende lo stato di emergenza ad altre sette prefetture del Paese: Osaka, Aichi, Tochigi, Gifu, Hyogo, Kyoto e Fukuoka. Ora sono in totale 11 su 47.

Ad annunciarlo il premier giapponese Yoshihide Suga: le misure entreranno in vigore da oggi, 14 gennaio, e saranno valide fino al 7 di febbraio.

Nuovo giro di vite anche per bar e ristoranti, che non potranno servire alcol a partire dalle ore 19.00 e dovranno abbassare le serrande dalle ore 20.00. I residenti sono invitati ad evitare le uscite non necessario ed  è raccomandato lo smart working.

Rispetto ad altre aree del mondo, nel Sol Levante la situazione resta comunque gestibile al momento: in totale sono stati 4.100 i decessi per Covid-19, ma durante l’inverno si è registrato un forte incremento dei contagi con gli ospedali ora in forte pressione nelle prefetture più colpite.

Fonte: Askanews