di Chiara Cajelli 22 Settembre 2019
giuseppe-conte-approva-tassa-merendine

Nel contesto della festa dei giovani di Fratelli d’Italia, il Premier Giuseppe Conte è intervenuto per parlare di manovra e della proposta del ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti. In sostanza, Conte approva la tassa su merendine e bibite gassate, nonché sui voli sia internazionali che nazionali.

La tassa è già specifica sui voli, ovvero un aumento di 1 euro sui biglietti nazionali e di 1,5 euro su quelli internazionali. Sul resto, dichiara: “chiederò un patto con tutto il mondo industriale e produttivo: io devo poter orientare il nostro sistema ma non posso mettere meccanismi incentivanti o disincentivanti senza nessun discernimento. Elaboriamo un piano industriale con un patto con tutto il mondo produttivo per cui progressivamente, attraverso meccanismi soprattutto incentivanti, riusciamo a orientare tutto il sistema verso la transizione energetica, verso un Green New Deal“.

Della tassa su merendine e bibite gassate – idea nata per trovare i 2 miliardi necessari alla scuola – abbiam parlato a inizio settembre facendo notare che l’Italia non sarebbe la prima a sostenere tale iniziativa. Già regno Unito, Portogallo, Belgio, Irlanda ed Emirati Arabi hanno applicato tasse su tali prodotti.

Che ne pensate?

Fonte: ansa.it