di Manuela 23 Marzo 2020
Giuseppe Conte

Tramite un’intervista a La Stampa, il premier Giuseppe Conte ha spiegato che quando può fa lui la spesa. E che in frigo ha cibo per diversi giorni. Conte ha ammesso che gli piace fare la spesa personalmente, almeno quando può e gli impegni glielo consentono. L’occasione, poi, è anche stata quella di ricordare agli italiani di evitare corse agli accaparramenti nei supermercati per fare scorte: i generi alimentari saranno sempre disponibili.

Conte ha rammentato a tutti che non c’è nessun motivo per affrettarsi nei supermercati e svuotare gli scaffali. E fornisce i suoi consigli: bisogna concentrare gli acquisti ed evitare la tradizionale spesa quotidiana (non l’ha esplicitamente detto, ma va anche evitato di uscire per prendere solo due cose per volta in modo da avere la scusa per fare la passeggiata), cercando anche di evitare gli orari di maggior affollamento.

Il premier ha poi speso anche due parole sulla controversa questione dell’attività motoria: il presidente del Consiglio ha ribadito chiaramente che in questa situazione di grave emergenza sanitaria, l’attività motoria non può essere in nessun caso un’occasione di ritrovo o di visita ad altri quartieri. Che tradotto vuol dire: se proprio non potete farne a meno, state sul marciapiede sotto casa. Da soli. Ancora meglio, però, se evitate proprio di uscire: si può fare tranquillamente attività motoria anche a casa.