Google Trends 2018: cosa dicono di noi le ricette più cercate dell’anno

Puntuali come i servizi di Studio Aperto sulla corsa ai regali e la centodiciasettesima replica di “Una poltrona per due”, sono stati resi noti i Google Trends del 2018, incluse le ricette che la massaia 2.0 (non per discriminare, ma “massaio” non credo esista) ha cercato di più in rete nell’anno che sta per finire.

Molta roba a prova di picco glicemico: pastiera (1°), tiramisù (2°), colomba pasquale (4°), frittelle di Carnevale (7°).

[Il dominio silente e insolito del casatiello nello Zeitgeist 2013 di Google]

Almeno questa volta ci siamo risparmiati l’esterofilia a buon mercato: niente angel food cake o guacamole, come negli anni scorsi, né tantomeno i dorayaki, quella specie di pancake giapponesi farciti con crema di fagioli, che però in Italia siamo soliti imbottire di Nutella, trasformandoli in pasticciotti ricolmi di crema al cioccolato, nocciole e olio di palma.

A proposito di esterofilia: il Sex on the beach non ce lo siamo levati di torno neanche stavolta.

[Google Trends: cosa dicono di noi le parole più cercate del 2012]

Il dubbio sorge spontaneo: non sarà che la caccia a facili avventure estive sulla spiaggia, vere o virtuali, sia stata confusa dal motore di ricerca con lo stucchevole cocktail a base di vodka, liquore alla pesca, succo d’arancia e mirtilli rossi? O volete dirmi davvero che il languido miscuglio rosso fluo è il bere miscelato più alla moda del 2018?

Atri classici imperituri, anche se questa volta italianissimi, sono la caronara (3°), il casatiello (5°) e i passatelli (10°). Completano la top ten cous cous (6°) e sangria (8°).

I piatti della tradizione tengono botta anche nella classifica dei più cercati “Come fare”, vedi pesto (8°) e salsa di pomodoro (10°), coadiuvati dalle zucchine (6°) e da due salse, una dolce, il caramello (9°), l’altra no, la maionese (7°).

Il mondo anglossassone che aveva dettato legge negli anni passati, estendendo la colonizzazione culturale delle serie tv alla cucina delle nostre case di periferia (Il Boss delle Torte ci ha rovinato, ma questo lo dico io, non Google), deve accontentarsi dei pancake (2°).

Gli Stati Uniti, in particolare, pagano dazio per decenni di scelte ipercaloriche obbligandosi a purghe staliniane anche all’ora dello snack. I milioni di ricerche che hanno portato la chetogena in testa alle diete più cercate del 2018, sono lì a testimoniarlo.

Ricette più cercate del 2018/Italia

1. Pastiera;
2. Tiramisù;
3. Carbonara;
4. Colomba pasquale;
5. Casatiello;
6. Cous cous;
7. Frittelle di Carnevale;
8. Sangria;
9. Sex on the beach
10. Passatelli.

“Come fare” più cercati o del 2018/Italia

1. Il back up;
2. I pancake;
3. Uno screenshot;
4. Lo slime;
5. Una tesina;
6. Le zucchine;
7. La maionese;
8. Il pesto;
9. Il caramello;
10. La salsa di pomodoro.

Diete più cercate del 2018/USA

1. Chetogena;
2. Dieta del de. Di rosmarino;
3. Dieta Noom.

Avatar Anna Silveri

13 Dicembre 2018

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Orval87 ha detto:

    Sarebbe curioso capire perchè si cerca molto di più come fare la colomba (quarto posto) e non il panettone, che non è in top 10.