di Valentina Dirindin 8 Aprile 2020

Lo chef celebrity Gordon Ramsay è fuggito da Londra con la sua famiglia e si è rifugiato dall’epidemia di Coronavirus nella sua casa vacanza in Coronovaglia: i residenti della zona hanno appreso del suo arrivo da un’indiscreszione del Daily Mail, e non ne sono per nulla contenti.

Il sentimento della popolazione locale, esattamente come per chi in questi giorni parte irresponsabilmente da Piemonte e Lombardia in direzione Liguria, non è per nulla amichevole: la paura è che chi arriva da centri più grandi possa portare con sé un pericolo di contagio. Dunque, pare che dalle parti della Cornovaglia in questo momento il mood generale sia una cosa tipo “Ramsay go home”. E per lo chef superstar non è certo un momento facile, quantomeno in termini di popolarità: la notizia di aver lasciato a casa 500 dipendenti, solo qualche giorno fa, gli aveva causato pesanti critiche sui social.

Sarà per questo che lo chef ha deciso di rifugiarsi nella sua villa sulla spiaggia da 4 milioni di sterline. Ma è incappato – come molti altri – nell’ira dei residenti di quelle zone, che in questo periodo chiedono misure più dure nei confronti dei tanti che fuggono dalla città per raggiungere le seconde case. Un po’ come è successo in Italia, con la differenza che il governo britannico non ha ancora legiferato a riguardo.

[Fonte: Huffington Post]