di Marco Locatelli 25 Marzo 2021
The Prime Minister Boris Johnson Portrait

Il governo britannico starebbe seriamente pensando ad un passaporto vaccinale per poter entrare nei pub, ma anche in altre strutture come bar o ristoranti. In caso, a richiedere il certificato sarebbero i titolari del locale.

A rendere concreta l’ipotesi le parole del premier Boris Johnson durante un’audizione in commissione parlamentare: “Penso che questo (ovvero permettere l’accesso al locale solo ai vaccinati ndr) sia il genere di cose che possono spettare ai singoli gestori. Potrebbe dipendere dal proprietario”.

Ancora si tratta però di ipotesi ferme sul tavolo e ancora molto dibattute da parte dell’opinione pubblica: ad esempio, sono molti a sostenere che introdurre passaporti di questo tipo possa acuire le disuguaglianze sociali, già tra l’altro aggravate dalla pandemia.

Accoglie sempre maggiori consensi, invece, l’idea di un passaporto vaccinale su scala internazionale e che permetta alle persone vaccinate di viaggiare liberamente fuori dalla propria nazione, una volta che verranno alleggerite le misure anti contagio.

Fonte: Sky news

1