Green pass, al bar no ma al ristorante sì, secondo Matteo Bassetti

Il medico genovese Matteo Bassetti dice la sua in tv sul Green Pass: eccessivo per i bar, necessario per i ristoranti al chiuso.

matteo bassetti

Green Pass per i bar no, ma per i ristoranti sì: questa l’idea di Matteo Bassetti, professore ordinario di Malattie infettive all’Università di Genova molto amato dalle televisioni.

E proprio in televisione, al programma di La7 “Coffee Break”, ha detto la sua sul Green Pass. Bassetti ha spiegato che “per come viviamo il bar in Italia” il Green Pass obbligatorio gli sembra essere “francamente eccessivo”, perché “al bar si va a prendere il caffè, si entra e si esce”. “Però”, dice il medico, nei ristoranti va richiesto.

“Non tanto adesso che ci sono i ristoranti all’aperto, ma non dobbiamo dimenticarci che ci sarà l’autunno, dove evidentemente i ristoranti al chiuso hanno anche molti coperti”. In definitiva, secondo Bassetti, il Green Pass deve essere per i ristoranti “uno strumento per non chiudere più”.

“Più che vederlo come uno strumento per mettere in difficoltà i ristoratori o il sistema il Green Pass deve essere visto come un modo per non richiudere di nuovo i ristoranti ad ottobre”. “Certo”, conclude Bassetti, “bisognerà trovar il modo di farlo rispettare: non penso che ci debba essere davanti all’ingresso del ristorante il ristoratore che ti chiede se hai o non hai il Green Pass”.

[Fonte: Coffee Break La 7]

Potrebbe interessarti anche