Green Pass al ristorante, in Spagna nessun obbligo per decisione dei tribunali

La Spagna ha lasciato autonomia alle regioni sulla questione Green Pass nei ristoranti: molte lo hanno introdotto ma poi i Tribunali hanno bloccato queste norme.

ristorante

In Spagna il Green Pass obbligatorio per consumare all’interno di bar e ristoranti è stato introdotto, e poi abrogato per decisione giudiziaria. La Spagna ha lasciato sul tema autonomia di decisione alle regioni, e molte di queste avevano stabilito che la certificazione vaccinale dovesse essere necessaria per sedersi all’interno dei locali, come in Italia. Ma, regione per regione, i Tribunali superiori hanno smontato questi obblighi. Così, dopo l’Andalusia, la Cantabria e le Canarie, ieri la Galizia ha sospeso la norma, e quindi attualmente la Spagna si trova tra le nazioni d’Europa che rispetto al Green Pass non hanno nessun obbligo in vigore.

In Galizia, l’obbligo imposto dalla Xunta di presentare un certificato COVID per accedere all’interno dei locali dell’hotel e della movida non è in vigore perché sprovvisto di autorizzazione giudiziaria. La Corte Superiore di Xustiza de Galicia (TSXG) ha appena sospeso questa richiesta del governo galiziano. Il motivo è che l’Esecutivo guidato da Alberto Núñez Feijóo non ha inviato l’ordine pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Galizia (DOG) su questo argomento all’Alta Corte della Galizia. Diverse associazioni di albergatori avevano presentato ricorsi contro la richiesta della Xunta.

Potrebbe interessarti anche