Green Pass: i dipendenti della ristorazione non vaccinati sono meno del 10% per Fipe

Secondo Fipe, per quanto riguarda il Green Pass meno del 10% dei dipendenti della ristorazione non sono vaccinati (35-40mila lavoratori).

Green Pass Ristoranti

Fipe torna a parlare di Green Pass e vaccinazioni: secondo i dati in suo possesso, sono meno del 10% i dipendenti della ristorazione non vaccinati. Si parla di circa 35.40mila lavoratori dei pubblici esercizi.

Meno del 10% delle persone che lavorano in ristoranti e bar, dunque, sarebbe sprovvisto di Green Pass in quanto non vaccinato contro il Covid-19. Questa percentuale è circa la metà rispetto alla media italiana registrata in altri comparti.

Roberto Calugi, direttore generale di Fipe-Confcommercio, ha spiegato che lo shock subito durante il primo e il secondo lockdown, periodi durante i quali decine di migliaia di dipendenti di bar e ristoranti sono rimasti senza lavoro per mesi, ecco che ha scatenato una reazione di auto protezione.

Green Pass Ristoranti

Il risultato di ciò è che la maggior parte dei loro collaboratori è corsa subito a vaccinarsi non appena è stato possibile farlo. E spiega che “il desiderio di lavorare senza rischi e con continuità si è rivelato più forte di qualsiasi altra considerazione”.

Calugi ha poi ammesso che persiste, però, la preoccupazione nei confronti dei dipendenti non vaccinati: costoro per poter accedere ai posti di lavoro dovranno per forza effettuare tamponi ripetuti. E termina sostenendo che, dopo quanto successo durante il primo lockdown e durante i lunghi mesi di misure restrittive, il settore ha bisogno di ogni singolo lavoratore per poter garantire il servizio ai clienti: questa nuova complicazione, seppur considerata necessaria, non aiuta di certo.

Potrebbe interessarti anche