Iniziano a essere insigniti dei premi speciali i ristoranti italiani durante la premiazione della Guida Michelin 2020. Oggi a Piacenza vengono infatti consegnate le tanto sudate e attese stelle Michelin alla ristorazione italiana e, come di consueto, si parte subito con i premi speciali, quelli assegnati a chi, al di là delle stelle, si è particolarmente contraddistinto. E anche quelli promossi dagli sponsor. Ma andiamo con ordine.

Il premio “Passion for Wine” (sponsor Consorzio Brunello di Montalcino), viene vinto da Rinio Billia de Le Petit Restaurant, una stella Michelin a Cogne. Per il “Servizio di Sala 2020” (sponsor Coppini Arte Olearia) viene premiata Sara Orlando della Locanda di Orta, una stella Michelin a Orta San Giulio.

Il premio “Chef mentor 2020”, assegnato a un “faro per chi vuole approdare al duro mondo della cucina”, viene dato allo chef Gennaro Esposito di Torre del Saracino, due stelle Michelin a Vico Equense.

“Giovane chef 2020” (sponsor Lavazza) è Davide Puleio del Ristorante l’Alchimia a Milano: “Un romano a Milano, formatosi nei ristoranti stellati”, che “guarda al panorama contemporaneo in maniera comprensibile”. Il suo Merluzzo cotto al vapore, per gli ispettori Michelin, è addirittura il piatto dell’anno.

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento