Guida Michelin 2022 Hong Kong e Macau: tutte le nuove stelle (ma nessun nuovo tristellato)

Tutti pronti per la Guida Michelin 2022 Hong Kong e Macau? Ecco tutte le nuove stelle dei ristoranti, ma non ci sarà nessun nuovo tristellato.

Guida Michelin 2022 Hong Kong

È stata svelata anche la Guida Michelin 2022 Hong Kong e Macau: nonostante tutte le restrizioni causate dalla pandemia da Covid-19, sono state assegnate tante nuove stelle, anche se purtroppo non c’è nessun nuovo ristorante tristellato.

La nuova Guida Michelin di Hong Kong e Macau comprende 86 ristoranti su 249 in entrambe le città, più precisamente 71 a Hong Kong e 15 a Macau. Tutti i locali sono stati sottoposti a giudizio basandosi su cinque criteri:

  1. qualità degli ingredienti
  2. padronanza delle tecniche di cottura
  3. armonia fra i sapori
  4. capacità dello chef di esprimere la propria personalità in cucina
  5. coerenza nel menu e nelle tempistiche di servizio

Guida-Michelin-2022

A Hong Kong nove nuovi ristoranti hanno ottenuto una stella (quattro erano stati precedentemente promossi nella categoria Michelin Recommended, mentre cinque sono del tutto inediti).

Due nuovi ristoranti, invece, si uniscono ai due stelle, con anche una nuova aggiunta alle Green Star, assegnata a quei ristoranti che abbracciano la filosofia della sostenibilità e della tutela dell’ambiente, approvvigionandosi con ingredienti locali e etici, impegnandosi a raggiungere quota zero rifiuti e riciclando.

I nove ristoranti che hanno ricevuto la loro prima stella Michelin sono:

  • Belon: bistrot neo-pparigini guidato dallo chef Matthew Kirkley
  • Chaat (promosso): street food indiano dello chef Manav Tuli
  • Hansik Goo.: cucina coreana dello chef Mingoo Kang (proprieterio anche dello stellato Mingles di Seoul)
  • IM Teppanyaki & Wine: ristorante giapponese con selezione di vini pregiati
  • Mono (promosso): cucina latinoamericana dello chef Ricardo Chaneton
  • Seventh Son (promosso): cucina tradizionale cantonese
  • Sushi Wadatsumi: sushi tradizionale dello chef Kin-san
  • Whey: rivisitazione della cucina europea con influenze da Singapore dello chef Barry Quek
  • Yong Fu (promosso): avamposto della sede di Shanghai

Le due nuove aggiunte fra i ristoranti due stelle sono:

  • Octavium (promosso): cucina italiana degli chef Roland Schuller e Bjoern Alexander
  • Yan Toh Heen (promosso): cucina cantonese

Il nuovo stella verde, invece, è il ristorante Amber, un locale due stelle guidato dallo chef Richard Ekkebus.

Non mancano, poi, sette nuove aggiunte alla selezione Bib Gourmand, quei ristoranti che offrono cibo di alta qualità a przzi convenienti:

  • Chan Kan Kan Kee Choi Chow: cucina cantonese
  • Tai Wai Dining Room: cucina cantonese
  • Tin Hung: cucina cantonese
  • Both Street: street food
  • Ding Ba Street Food: street food
  • Moon Tong Lok: street food
  • Kung Wo Beancurd Factory: street food

Guida Michelin 2022 Hong Kong e Macau: 3 stelle

  • Caprice
  • Forum
  • L’Atelier de Joël Robuchon
  • Lung King Heen
  • 8 1/2 Otto e Mezzo – Bombana
  • Sushi Shikon
  • T’ang Court

Guida Michelin 2022 Hong Kong e Macau: 2 stelle

  • Amber
  • Arbor
  • Bo Innovation
  • Écriture
  • L’Envol
  • Octavium
  • Sun Tung Lok
  • Ta Vie
  • Tate Dining Room
  • Tin Lung Heen
  • Yan Toh Heen
  • Ying Jee Club

Guida Michelin 2022 Hong Kong e Macau: 1 stella

  • Aaharn
  • Andō
  • Arcane
  • Beefbar
  • Belon
  • Chaat
  • Duddell’s
  • Épure
  • Fook Lam Moon (Wan Chai)
  • Fu Ho
  • Gaddi’s
  • Hansik Goo
  • Ho Hung Kee (Causeway Bay)
  • IM Teppenyaki & Wine
  • Imperial Treasure Fine Chinese Cuisine (Tsim Sha Tsui)
  • Jardin de Jade (Wan Chai)
  • Kam’s Roast Goose
  • Liu Yuan Pavillion
  • Loaf On
  • Louise
  • Man Ho (Admirality)
  • Man Wah
  • Mandarin Grill + Bar
  • Ming Court (Mong Kok)
  • Mono
  • New Punjab Club
  • Pang’s Kitchen
  • Petrus
  • Roganic
  • Rùn
  • Ryota Kappou Modern
  • Seventh Son
  • Shang Palace
  • Spring Moon
  • Summer Palace
  • Sushi Saito
  • Sushi Wadatsumi
  • Takumi by Daisuke Mori
  • The Araki
  • The Chairman
  • Tosca de Angelo
  • Vea
  • Whey
  • Xin Rong Ji
  • Yardbird
  • Yat Lok
  • Yat Tung Heen
  • Yè Shanghai (Tsim Sha Tsui)
  • Yong Fu
  • Zest by Konishi
  • Zhejiang Heen
  • Zuicho

Green Star

  • Amber
  • Roganic

Michelin Recommended

  • Above & Beyond
  • Ah Yat Harbour View
  • Ami
  • Bâtard
  • Carbone
  • Castellana
  • Celestial Court
  • Chesa
  • Chilli Fagara
  • China Tang (Central)
  • Chuen Kee Seafood (Hoi Pong Street)
  • Cuisine Cuisine at The Mira
  • Deng G (Wan Chai)
  • Dong Lai Shun
  • Estro
  • Farm House
  • Frantzén Kitchen
  • Giando
  • Hanare
  • Hing Kee
  • Ho Land
  • Hyde Park Garden
  • Involtini
  • Ippoh
  • Jing Alley
  • Kappo Rin
  • Kung Tak Lam (Causeway Bay)
  • Lei Garden (Central)
  • Lei Garden (Kwun Tong)
  • Lei Garden (Wan Chai)
  • Locanda dell’ Angelo
  • Lucale
  • Luk Yu Tea House
  • Neighbourhood
  • Odyssée
  • One Harbour Road
  • PIIN
  • Poem
  • Sai Kung Sing Kee
  • She Wong Hei
  • Sun Fook Kee
  • Tempura Uchitsu
  • The Legacy House
  • The Swiss Chalet
  • Tominokoji Yamagishi
  • Toritama
  • Tsui Hang Village (Tsim Sha Tsui)
  • Whisk
  • Wing
  • Yuè (Gold Coast)

Se cercate la Guida Michelin 2022 della Thailandia, la trovate qui, mentre qui trovate quella di Tokyo.

[Crediti Foto | Screenshot dal video di YouTube]