Guida Michelin 2023, per l’Italia si contano 146 new entry

La Guida Michelin 2023 Italia si è arricchita di 146 new entry: diamoci un'occhiata insieme, dividendole di regione in regione.

guida michelin

Le prove a tavola degli ispettori Michelin hanno già segnalato 146 nuovi ristoranti in tutta Italia che presto avranno l’onore di cucire sulla propria divisa la tanto desiderata Stella Michelin. Secondo quanto riportato dai colleghi dell’ANSA, non ci è ancora dato a sapere il numero effettivo di stelle o altri pittogrammi riservati ai singoli locali, ma la lista complessiva è di fatto già stata fatta trapelare. Diamoci dunque un’occhiata, dividendo le new entry della Guida Michelin 2023 Italia di regione in regione:

  • Abruzzo: Aprudia a Giulianova (Teramo); FOrma contemporary restaurant a L’Aquila. Materia Prima a Castel di Sangro. Nole a Pescara. Soms a Pescara. Tamo a Spoltore (Pescara). Yoichi a L’Aquila.
  • Basilicata: Bramea a Palazzo San Gervasio (Potenza).
  • Campania: Aquadulcis a Vallo della Lucania (Salerno); Casa Colonì a Paestum. Casa Gallo a Pompei; Casa Rispoli a Cava de’ Tirreni; Casamare a Salerno. Cru.do.re a Napoli. Essencia Restaurant a Napoli; Hydra a Salerno. Le Reve a Forio (Ischia-Napoli). Locanda Gesù Vecchio a Napoli. Marotta a Squille. Michelasso a Napoli. Mima a Vico Equense. Noa a Napoli. Suscettibile a Salerno. Urubamba a Napoli. Volta del Fuenti a Vietri sul Mare.
  • Calabria: Locanda Toscano a Pizzo Calabro.
  • Emilia Romagna: Ahimè a Bologna; Alto a Fiorano Modenese; Bottega Aleotti a Crevalcore; Makorè a Ferrara. Trattoria Da Lucio a Rimini. Trattoria da Me a Bologna.
  • Friuli Venezia Giulia: AB Osteria Contemporanea a Lavariano (Udine); Indiniò a Raveo (Udine). Osteria Sant’Andrea a Brazzacco (Udine). Sostansa a Pordenone.
  • Lazio: Cipasso Bistrot a Roma; Dolia a Gaeta (Latina). Forma a Civitavecchia.Giano a Roma. Locanda Altobelli a Terracina. Locanda Marchesani a Pomezia. Mogano a Formello. Namo Ristobottega a Tarquinia. Osteria della Trippa a Roma. Poldo e Gianna Osteria a Roma. Pulejo a Roma. Rinaldi al Quirinale a Roma. Romanè a Roma. Sintesi a Ariccia. Terramadre a Nettuno.
  • Liguria: Bino Ricchebuono a Savona; Casa della Rocca a Dolcedo (Imperia). Osteria della Foce a Genova. Osteria Didù a Imperia.

  • Lombardia: Ad Astra a Santa Maria della Versa (Pavia): Altatto a Milano; Bolle a Lallio (Bergamo); Borgia Milano a Milano; Ca’ Mila a Alserio (Como). Contrada Bricconi a Oltressenda Alta (Bergamo). Cut Ristorante a Caravaggio (Bergamo); Da Nadia a Clusane d’Iseo (Brescia): Dry Aged a Milano; Felter alle Rose a Salò (Brescia). Filo a Lezzeno (Como); Giannino a Milano.Grow Restaurant a Albiate (Monza e Brianza). Il Colmetto a Ponte Cingoli (Brescia). Impronta a Albairate (MIlano). La Cucina de’ Mibabbo a Milano. La Locanda di Fabio e Vale a Offanengo (Cremona). Lino a Pavia. Locanda Viola a Pagazzano (Bergamo). Mater Bistrot a Milano. Moebius a Milano. Mos a Desenzano del Garda (Brescia). Motelombroso a Milano. Osteria degli Angeli a Malnate (Varese). Remulass a Milano. Sucar Brusc a Mantova. Vivace a Brescia.
  • Marche: Anastasia a Civitanova Marche (Macerata); Dalla Gioconda a Gabicce Monte (Pesaro Urbino). Il Tiglio a Montemonaco (Ascoli Piceno). Osteria Zanchetti a Fossombrone (Pesaro Urbino). Portanova a Urbino. Signore te ne ringrazi a Macerata.
  • Piemonte:  /gu.stà.re/oltrecucina a Borgomanero (Novara); Caffè Bertaina Ostaria a Mondovì (Cuneo); Caffè delle Rose Bistrot a Verbania; Cucine Nervi a Gattinara.Da Politano a Boves (Cuneo). De Gustibus a Chieri (Torino). Faulà a Cerreto Langhe. I 5 Sensi a Cuneo. Opera a Torino. Tuorlo a Torino. Vascello d’Oro a Carrù. z’ Makanà Stubu a Macugnaga.
  • Puglia: Coquus a Lucera. La Kucina a Foggia. Maraviglioso Osteria Moderna a Polignano a Mare.
  • Sardegna: Al Veda a Aglientu.
  • Sicilia: Limù a Bagheria (Palermo). Mec Restaurant a Palermo. Palazzo Branciforte a Palermo. Qualia a Cefalù. Secondo Tempo a Termini Imerese. Zàghara Restaurant a Caltanissetta.

firenze

  • Toscana: 20 posti a Empoli; Antica Farmacia a Palaia (Pisa); Campo Cedro a Siena. Degusteria Italia a Firenze. Eaté a Follonica (Livorno). Enoteca Meucci a Cortona (Arezzo). Futura Osteria a Monteriggioni. Guné San Frediano a Firenze. Il Frantoio a Colle di Val d’Elsa. Il Narciso a Carrara. Il Visibilio a Castelnuovo Berardenga. Innocenti Wine Experiences a Poggibonsi.Locanda dei Banchieri a Fosdinovo. Locando Lo Scopiccio a Perignano (Pisa). Nida a Lucca. Osmosi a Montepulciano. Osteria La Solita Zuppa a Chiusi.Terramira a Capolona (Arezzo). Ventuno Bistrot a Firenze. Villa Pignano a Volterra.
  • Trentino Alto Adige: Burjè 1968 a Corvara (Bolzano). Cocun Cellar Restaurant a San Cassiano. Grual a Pinzolo. Locanda Camorz a Mezzocorona. Locanda delle Tre chiavi a Isera (Trento). Osteria a ‘Le Due Spade’ a Trento. Tubladel a Ortisei.
  • Valle d’Aosta: Bar à Fromage a Cogne. Trattoria di Campagna a Sarre.
  • Veneto: Campidoglio Bistrò a Verona. El Brite di Larieto a Cortina d’Ampezzo (Belluno). Famiglia Rana a Oppeano (Verona). Fiola a Dopolavoro a Venezia. Incàlmo a Este (Padova). Osteria della Tana a Asiago. Radici Restaurant a Padova.