di Valentina Dirindin 3 Ottobre 2020

Il Coronavirus, come si poteva immaginare, cancella la premiazione delle stelle della Guida Michelin in Francia. Per la prima volta nella storia delle premiazioni della Guida Rossa, la cerimonia si sarebbe dovuta tenere fuori dalle porte della capitale, Parigi.

A essere scelta per l’edizione 2021 della Guida Michelin, il cui lancio era previsto per il prossimo 18 gennaio, era stata la città di Cognac, nel dipartimento de la Charente, nel sud-ovest della Francia. Tuttavia, la Michelin ha ufficialmente annunciato quello che in molti temevano: quest’anno, la cerimonia di premiazione – ormai divenuta anche in Italia un evento super pop, il red carpet della gastronomia internazionale – è stata cancellata. Troppo complicato gestire un evento aperto al pubblico durante una pandemia.

In effetti, sono in molti a farsi domande, non solo sulla premiazione: facile infatti chiedersi come sia possibile quest’anno assegnare le stelle, tra ristoranti chiusi per Coronavirus, servizi portati avanti a singhiozzo e la generale difficoltà negli spostamenti tra un paese e l’altro. Ma, nonostante tutti questi intoppi, la Michelin va avanti: le stelle verranno comunque regolarmente assegnate, e la Michelin ha fatto sapere che Cognac ospiterà l’evento del 2022.

“Sarà un’opportunità per evidenziare una professione che, di fronte a notevoli sfide, continua a dimostrare un eccezionale livello di combattività e creatività”, ha detto il direttore internazionale della Michelin, Gwendal Poullennec.

[Fonte: Agence France-Presse]