di Valentina Dirindin 22 Ottobre 2020
michelin shangai

In una conferenza stampa al Grand Hyatt di Shanghai Michelin ha annunciato le stelle e i premi della sua guida 2021 dedicata alla città cinese, considerata un grande punto di riferimento culinario.

Un solo tristellato nella città: è l’Ultraviolet di Paul Pairet, premiato con il massimo dei riconoscimenti per quattro anni consecutivi, grazie a un’esperienza intricata e curiosa, che prevede ad esempio che ai clienti venga comunicato un luogo di incontro prima di essere portati al ristorante.

Otto i bistellati di Shanghai, con due new entry, tra cui il locale della famiglia Cerea, che a Shanghai ha aperto una costola del suo Da Vittorio. Sono in tutto 43 i ristoranti premiati con le stelle Michelin nella città cinese, dieci in più dell’anno scorso.

Premiato anche il giovane chef Ian Chen di Meet the Bund come “Young Chef 2021” , e consegnato il “Service Award” a Jim Wang del Ji Pin Court, per aver “reso una visita al ristorante una vera esperienza”. Gwendal Poullennec, direttore internazionale della Guida Michelin, ha affermato che gli chef hanno dimostrato sia resilienza che solidarietà negli ultimi mesi per superare la crisi sanitaria.

[Fonte: Shine]