di Manuela 21 Novembre 2020
La Yeon

Siete pronti per la Guida Michelin Seoul 2021? La guida gastronomica internazionale ha rivelato quali siano i ristoranti stellati a Seoul, nella Corea del Sud. A dire il vero, non aspettatevi grosse novità per quanto riguarda le stelle: in pratica il numero di ristoranti presenti è sempre lo stesso dell’anno scorso, solamente alcuni locali si sono spostati di categoria.

In totale sono 178 i ristoranti che troverete nella Guida Michelin di Seoul, compresi i ristoranti Michelin Plate e Bib Gourmand. Un unico ristorante, il modernissimo 7th Door, compare sulla Guida per la prima volta: gestito dallo chef Kim Byong-jin, ha ottenuto la prima stella. Altri tre ristoranti, poi, sono stati promossi dal livello Michelin Plate guadagnando una stella: il ristorante giapponese Muni, il ristorante omakae Mitou e il ristorante L’Escape Hotel L’Amant Secret.

Confermati i due ristoranti a tre stelle di Seoul: il Gaon e il La Yeon continuano a mantenere il loro status per il quinto anno consecutivo, mentre è invariato il numero dei ristoranti a due stelle (sono sette).

In aggiunta, come già fatto con la Guida Michelin Pechino, ecco che è stata introdotta la categoria Green Star, dedicata ai ristoranti che fanno dela sostenibilità il loro punto di forza. In questo caso, a Seoul sono rientrati fra le Green Star il ristorante Hwanggeum Kongbat (si concentra sugli ingredienti locali e manda gli avanzi delle preparazioni del suo tofu fatto in casa nelle fattorie in modo da utilizzarli come mangime) e A Flower Blossom on the Rice (i suoi ingredienti arrivato quasi tutti da fattorie biologiche). Inoltre entrambi questi ristoranti fanno parte della categoria Bib Gourmand.

Questi sono tutti i ristoranti di Seoul stella per stella:

Tre stelle

  • Gaon
  • La Yeon

Due stelle

  • Mosu
  • Mingles
  • Kojima
  • Jungsik
  • Kwonsooksoo
  • L’Impression
  • Alla Prima

Una stella

  • Terreno
  • Hansikgonggan
  • Myomi
  • Onjium
  • Yu Yuan
  • Pierre Gagnaire
  • L’Amant Secret
  • Zero Complex
  • Joo Ok
  • Poom
  • L’Amitié
  • STAY
  • Bicena
  • 7th Door
  • Muni
  • Votre Maison
  • Exquisine
  • Muoki
  • Mitou
  • Evett
  • Soigné
  • Table for Four
  • Auprès

Se vi state, poi, chiedendo come potrebbe essere la Guida Michelin 2021, ecco qualche indicazione.

[Crediti | Eater]