Heineken acquisirà due giganti sudafricani degli alcolici, un affare da 4 miliardi di euro

Acquisizioni importanti per Heineken in Sudafrica, che sta per chiudere l'accordo con la Distell Group Holdings e la Namibia Breweries Ltd.

heineken

Heineken sta per acquisire due giganti sudafricani dell’alcol: la Distell Group Holdings e la Namibia Breweries Ltd, per un valore di 4 miliardi di euro.

Con l’acquisizione della Distell il colosso olandese della birra darebbe una bella spinta al suo business nel vino e degli alcolici grazie ai liquori Amarula e alle etichette di vino Nederburg e Two Oceans.

L’amministratore delegato di Heineken, Dolf van den Brink, ha affermato che l’accordo con Distell migliorerà la logistica e aumenterà i punti vendita, spesso condivisi per birra, vino e liquori in Sud Africa, e farà lo stesso in Namibia. Ha anche parlato di crescita in altri mercati africani, come Kenya e Tanzania.

heineken

L’accordo valuterà Distell a circa 40,1 miliardi di rand (2,6 miliardi di dollari) o 180 rand per azione, ha affermato Distell. Heineken e Distell, rispettivamente il più grande e il secondo produttore di sidro al mondo, si sono scontrati testa a testa per il mercato del sidro in Sud Africa da quando Heineken ha lanciato il suo marchio Strongbow nel 2016.

Heineken assumerà anche il controllo del partner regionale Namibian Breweries Ltd (NBL), con una valutazione di mercato attuale di circa 400 milioni di euro.

Queste acquisizioni sarebbero il primo grande accordo per Van den Brink, che ha assunto la guida di Heineken nel giugno 2020 e ha lanciato un piano per ripristinare i margini di profitto, in parte attraverso il taglio di 8.000 posti di lavoro. Lo scorso giugno, Heineken ha aumentato la sua partecipazione per assumere il pieno controllo del più grande produttore di birra indiano United Breweries Ltd.