di Elisa Erriu 23 Ottobre 2020
Hiša Franko Ana Roš chiude

Alla fine la crisi causata dalla pandemia, ha eclissato anche alcune tra le stelle più luminose della galassia Michelin: Ana Roš stessa ha comunicato che dovrà chiudere il suo ristorante due stelle Michelin, Hiša Franko, per evitare un secondo lockdown.

L’ha comunicato anche sul proprio canale Instagram: Ultimo servizio di @hisafranko -saremo chiusi -di nuovo- per le prossime 6 settimane e saluteremo -per sempre- una parte del nostro team. A poche ore dal secondo #lockdown ho il cuore spezzato da quando non ho più trovato Jollies in tasca per salvare la posizione di lavoro del nostro amato Rosio, Erwin e probabilmente qualche altro… chi è il prossimo? Dipende da me, da te e da noi. Abbiate cura di voi.

https://www.instagram.com/p/CGsgf_PHvpq/

Hiša Franko era da poco entrata nella classifica dei 50 migliori ristoranti al mondo (50 Best), ma questo non è bastato per la crisi causata dal Covid-19, che ogni giorno che passa mette in crisi un settore come quello della ristorazione e del turismo, già indeboliti dal primo lockdown.

La storia e la filosofia di Hiša Franko sono ben amalgamate con le tradizioni e il territorio della regione di Posočje. Un territorio che può essere ostile e remoto ma di una bellezza da togliere il fiato. Situata ai piedi di montagne torreggianti, pascoli d’altura verdi e a pochi passi dal fiume di verde smeraldo Soča, Hiša Franko tramite la sua cucina propone solo il meglio che la natura ha da donare in tutte le stagioni.

Inoltre, si dice che proprio in questa casa Ernest Hemingway abbia scritto durante la prima guerra mondiale il romanzo Addio alle armi. È triste dover assistere a un altro Addio, si spera perlomeno che non sia duraturo.