di Manuela 4 Dicembre 2020
hummus

Nuovo richiamo sul sito Salute.gov: sono stati ritirati dal commercio diversi lotti dell’Hummus di ceci di F.lli Saclà a causa di un rischio chimico. La pubblicazione dell’allerta sul sito riporta la data del 3 dicembre 2020, tuttavia sugli avvisi di richiamo la data effettiva dei controlli è quella del 30 novembre 2020.

Sono due i prodotti a marchio F.lli Saclà interessati dal richiamo. In entrami i casi sia il marchio del prodotto che il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato sia il nome del produttore è F.lli Saclà S.P.A., con sede dello stabilimento in piazza G. Amendola 2 ad Asti. Il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore è CE IT 2353.

Questi i dati relativi ai numeri di lotto ritirati:

  • I freschi per te – Hummus di ceci: numeri di lotto richiamati ABN2891294, ABN2891301, ABN2892301, ABN3001301 e ABN3001302, con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 10 febbraio 2021 e del 31 gennaio 2021 e unità di vendita da 150 grammi
  • Hummus di ceci: numeri di lotto AQN1201 e AQN1903, con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 31 ottobre 2021 e 31 gennaio 2022 e unità di vendita da 190 grammi

Il motivo del richiamo, in entrambi i casi, è la presenza nei semi di sesamo utilizzati come ingrediente di ossido di etilene che supera i limiti consentiti dalla legge.

Nelle avvertenze si pregano i clienti di non consumare i lotti in questione dei prodotti nel caso li si avesse in casa e di riconsegnarli presso il punto vendita di acquisto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’assistenza clienti o al Numero Verde 800013933 o all’indirizzo email numeroverde@sacla.it.