di Manuela 1 Ottobre 2020
dragon fruit

Coldiretti ha reso nota la nuova classifica dei 10 cibi più pericolosi: nella black list 2020 ci sono dai peperoncini piccanti della Repubblica Dominicana ai melograni della Turchia, passando anche per i dragon fruit dell’Indonesia.

Questa nuova black list è stata realizzata da Coldiretti basandosi sui rapporti diramati dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) in merito ai Residui dei Fitosanitari in Europa e dal Ministero della Salute per quanto riguarda il “Controllo ufficiale sui residui dei prodotti fitosanitari degli alimenti”.

Questi sono i dieci alimenti più contaminati secondo questa classifica:

  1. peperoncini piccanti della Repubblica Dominicana e dell’India
  2. bacche di Goji della Cina
  3. riso del Pakistan
  4. olive da tavola dell’Egitto
  5. melograni della Turchia
  6. tè della Cina
  7. okra dell’India
  8. dragon fruit dell’Indonesia
  9. fagioli secchi del Brasile
  10. peperoni dolci dell’Egitto

Questi sono tutti prodotti che arrivano in Italia e che presentano alti livelli di irregolarità in quanto contaminati da insetticidi spesso non ammessi nella legislazione nazionale o europea. Inoltre questi prodotti frequentemente sono soggetti a regimi agevolati con dazi zero.

Le analisi hanno dimostrato che i prodotti alimentari che presentano l’1,9% dei campioni esaminati irregolari sono circa tre volte più pericolosi dei prodotti di origine nazionale nei quali solamente lo 0,6% dei controlli non è risultato conforme ai limiti imposti dalla legge. Se si parla di prodotti di origine extracomunitaria, poi, la percentuale di irregolarità sale fino ad arrivare al 5,8%.