di Chiara Cavalleris 20 Novembre 2018

Ce ne siamo fatti una ragione: un panettone artigianale come si conviene costa, in media, trenta euro. Tanto vale darsi alla pazza gioia, puntando al meglio.

Per giocarsi bene i propri gettoni un’occasione ghiotta è certamente I maestri del panettone, la manifestazione milanese che sabato 24 e domenica 25 novembre radunerà, alle Cavallerizze (ovvero, al Museo nazionale della scienza e della tecnologia “Leonardo da Vinci”) gli artigiani simbolo de “l’Everest dei lievitati”, accanto ad altri, meno famosi, che non mancheremo di mettere alla prova.

Meritano di essere menzionati singolarmente, giusto per farvi capire la portata del raduno: Mario Bacilieri, Luigi Biasetto, Maurizio Bonanomi, Renato Bosco, Lucca Cantarin, Roberto Cantolacqua, Sal De Riso, Denis Dianin, Francesco Elmi, Salvatore Gabbiano, Luigi Gatti, Stefano Laghi, Emanuele Lenti, Daniele Lorenzetti, Luca Mannori, Pasquale Marigliano, Alessandro Marra, Grazia Mazzali, Fantuzzi, Alfonso Pepe, Vincenzo Santoro, Paolo Sacchetti, Anna Sartori, Attilio Servi, Vincenzo Tiri, Carmen Vecchione.

Di ciascuno potrete assaggiare, ed eventualmente acquistare, panettoni classici e innovativi. Qualcuno si presenterà anche con il pandoro; non tutti lo fanno, ma pare sia destinato all’ascesa del Tradizionale di Milano.

Panettone Pepe

Le masterclass, immancabili, saranno incentrate sul riciclo degli avanzi di panettone attraverso nuove ricette, farciture e abbinamenti; per il gelato ci sarà il nostro collaboratore storico Andrea Soban.

Imperdibile “La fabbrica del panettone”, percorso guidato – anzi condotto, dagli stessi artigiani del panettone – attraverso le fasi di realizzazione del lievitato, l’intero processo produttivo in attività. Vi sarà capitato, forse, di entrare in un laboratorio di pasticceria sotto Natale, ma è pressoché impossibile assistere a tutti gli step della ricetta, che richiede più di due giorni, per forza di cose.

Noi ci saremo, soprattutto per documentare nuovi trend e darvi conto di panettoni capaci di farsi valere, tra tutti. Se volete venire anche voi, sappiate che il biglietto d’ingresso costa 5 euro, è acquistabile online, e può essere speso in un giorno a vostra scelta tra sabato e domenica.

commenti (3)

Accedi / Registrati e lascia un commento

    1. Avatar Marco ha detto:

      28 euro? Piu 5 euro di biglietto…faccio prima a ordinarli da internet